Aterballetto

Fondazione Nazionale della Danza

Personale

Direttore Generale

 

DIRETTORE GENERALE: GIOVANNI OTTOLINI
Atto di incarico: Delibera del Consiglio di Amministrazione del 29/07/2013
Durata: fino al 31/08/2016

Atto di incarico: Delibera del Consiglio di Amministrazione del 26/07/2016
Durata: dal 12/09/2016 al 31/07/2017

 

Anno 2013 - Retribuzione: euro 69.721 - Trasferte e rimborso Spese: euro 4.248
Anno 2014 - Retribuzione: euro 55.631 - Trasferte e rimborso Spese: euro 6.202
Anno 2015 - Retribuzione: euro 51.960 - Trasfere e rimborso Spese: euro 3.384
Anno 2016 – Retribuzione: euro 48.926 – Trasferte e rimborso spese: euro 5.389
Anno 2017 – Retribuzione: euro 30.085 – Trasferte e Rimborsi Spesa: euro 4.775

 

Dichiarazione di inconferibilità
Dichiarazione di incompatibilità
 

 

Direttore Artistico

 

DIRETTORE ARTISTICO: CRISTINA BOZZOLINI


Atto di incarico: Delibera del Consiglio di Amministrazione del 09/07/2014
Durata: fino al 31/07/2016
Atto di incarico: Delibera del Consiglio di Amministrazione del 26/07/2016
Durata: dal 01/09/2016 al 30/06/2017
Atto di incarico: Delibera del Consiglio di Amministrazione del 27/04/2017
Durata: proroga fino al 31/07/2017 

 

Anno 2013 - Retribuzione: euro 33.951 - Trasferte e rimborso Spese: euro 2.255
Anno 2014 - Retribuzione: euro 33.800 - Trasferte e rimborso Spese: euro 3.482
Anno 2015 – Retribuzione: euro 33.792 – Trasferte e rimborso spese: euro 1.915
Anno 2016 – Retribuzione: euro 32.104 – Trasferte e rimborso spese: euro 1.787
Anno 2017 – Retribuzione: euro 21.686  – Trasferte e Rimborsi Spesa: euro 1.947

 

Nata a Firenze nel 1943, ha iniziato giovanissima lo studio della danza, perfezionandosi con Daria Collin, prestigiosa insegnante olandese, cui si deve la formazione della prima qualificata generazione di danzatori professionisti a Firenze.  Negli anni '60 ha affinato la propria preparazione presso gli Studi Wacher di Parigi ed alla Scuola Internazionale di Cannes. All'età di sedici anni ha iniziato un'intensa attività professionale presso i maggiori teatri italiani, entrando successivamente nel Corpo di Ballo del Maggio Musicale Fiorentino, dove fin dall’inizio interpreta ruoli di solista e dal 1971 è prima ballerina stabile. Dalla metà degli anni ‘70, stabilisce con il M° Eugène Polyakov, Direttore del Corpo di Ballo, un lungo rapporto di intensa collaborazione e solidarietà artistica. Nel 1969 ha partecipato al Festival di Spoleto, ai famosi Gala del Teatrino delle Sei, organizzati da Alberto Testa ed ha ricevuto il Premio Positano per la danza. Nella sua carriera di prima ballerina ha interpretato importanti ruoli del repertorio classico e moderno, danzando spesso a fianco di famosi interpreti quali Nureyev, Barishnikov, Godunov, Bortoluzzi, Vassiliev, Russillo ed Amodio. Intensemente impegnata anche sul piano organizzativo e nella politica culturale della sua città, ha fondato nel 1970, con qualificati operatori culturali fiorentini, il Centro Studi Danza, oggi Scuola del Balletto di Toscana, dedicandosi alla promozione di un rinnovamento della didattica della danza, sostenendone un nuovo rilievo sul piano sociale e culturale.  Nel 1975, ha costituito il Collettivo Danza Contemporanea di Firenze, incrementandone, in dieci anni di attività, tanto la produttività quanto il livello qualitativo, con la partecipazione di un qualificato gruppo di colleghi danzatori dello stesso Corpo di Ballo del Maggio Musicale Fiorentino ed avvalendosi della collaborazione, da allora in poi costante ed impegnata, di Riccardo Donnini, suo compagno di vita e di lavoro. Nel 1983, quarantenne, ha lasciato il Teatro Comunale di Firenze e si è dedicata con maggiore intensità all'insegnamento ed alla coreografia. Dopo dieci anni di importanti esperienze con il Collettivo, nel 1985, ha fondato il Balletto di Toscana, di cui ha sempre curato la direzione artistica.  Per l'immediato, crescente successo di questa nuova formazione, di alto valore professionale, nel maggio 1987 ha ottenuto il Premio Tersicore della Accademia Internazionale delle Muse, nuovamente il Premio Positano per la Danza e, sia nel 1989 che nel 1993, il Premio Danza & Danza, assegnato dall’omonima rivista specializzata. Dal 1985 a tutto il 2000, Cristina Bozzolini ha costruito per il BdT un organico di danzatori solisti ai massimi livelli di capacità tecniche ed espressive, con un repertorio di alto profilo internazionale, con coreografie di Hans Van Manen, Nils Christe, Ed Wubbe, Cristopher Bruce, Angelin Preljocaj, Cesc Gelabert insieme alle creazioni dei migliori talenti della nuova generazione di Autori italiani, tra i quali Fabrizio Monteverde, Mauro Bigonzetti, Virgilio Sieni, Eugenio Scigliano. Con tale spessore di produzione artistica il BdT si è presentato sui più prestigiosi palcoscenici italiani ed in numerose tournèe in Europa e nel mondo, conquistandosi una fama internazionale. Conclusasi l’esperienza del BdT ed attivata una procedura di fusione con la storica Compagnia romana, dalla primavera del 2002 ha assunto la co-direzione artistica del Balletto di Roma, rapidamente qualificandone il nuovo organico di giovani danzatori di talento, ai vertici di valore in campo nazionale. Unitariamente a tale incarico, ha comunque mantenuto il suo impegno nella direzione e nella cura della Scuola del Balletto di Toscana a Firenze, prestigioso centro di formazione professionale di rilievo nazionale, dotandolo anche di una qualificata attività di produzione e di tirocinio professionale con la Compagnia giovanile ‘Junior Balletto di Toscana’, che dopo soli tre anni di programmazione in importanti Teatri e Festival italiani, è apprezzata e considerata da critica e pubblico il nuovo ‘fiore all’occhiello’ della danza italiana. Data la sua vasta esperienza d’insegnamento e le sue competenze di alta specializzazione nella didattica della danza, viene invitata costantemente da molteplici Direzioni di Scuole di danza, in rapporto anche con la Federazione Nazionale delle Scuole di Danza dell’AGIS, a condurre corsi e stage di aggiornamento e perfezionamento per insegnanti in numerose regioni italiane. Questo livello di esperienza e competenza ha determinato il conferimento dell’incarico di Direzione didattica dei nuovi programmi di iniziativa di alta formazione professionale attivati per il 2008 dalla Fondazione Nazionale della Danza/ Aterballetto. Nel febbraio 2008 assume la direzione artistica della Compagnia Aterballetto.

 

Salva

Contrattazione collettiva

Salva

Salva

Salva