Aterballetto

Fondazione Nazionale della Danza

Progetti speciali

La Fondazione Nazionale della Danza mediante Arturo Cannistrà collabora con la Federazione Nazionale Associazioni Scuole di Danza al progetto Leggere per ballare.

La FNASD è un’associazione di II livello senza scopo di lucro che riunisce scuole di danza che abbiano fatto proprio il concetto del lavoro in rete, che rappresenta un percorso intrapreso per uscire dalla propria autoreferenzialità e inserirsi nel circuito culturale del proprio territorio.

Leggere per ballare è un progetto artistico e didattico, esclusivo di FNASD che è riuscito a creare sinergie culturali e un dialogo proficuo tra le scuole di danza, le scuole istituzionali e il teatro di uno stesso territorio, così da allargare attraverso la lettura e la danza gli orizzonti culturali dei giovani della scuola e abbattere le barriere tra i luoghi di formazione.

Il progetto consiste in uno spettacolo di danza che si ispira ad un testo di letteratura o a un problema sociale, condiviso col mondo della scuola istituzionale. I docenti, dopo incontri con un coordinatore culturale di FNASD per mettere a punto piste di lavoro comune, analizzano in classe con gli studenti il testo, i personaggi e il contesto culturale secondo la propria didattica e i propri linguaggi.
L’incontro tra il mondo della danza e della scuola avviene a teatro dove allievi delle scuole di danza associate realizzano lo spettacolo e allievi delle scuole sono spettatori che “riconoscono” il balletto perché conoscono il testo o il passo poetico da cui trae ispirazione essendo stato inserito nel POF.
Leggere per ballare è oggetto di un protocollo d’intesa col M.I.U.R e con AGISscuola, ha il patrocinio del Ministero delle pari opportunità e della gioventù ed ha ottenuto la Tessera d’Argento del Club Leggere: tutti


Come si realizza

Per la realizzazione di ogni progetto/spettacolo FNASD si avvale della collaborazione di alcune professionalità:

  • un coordinatore culturale che si occupa del contesto culturale in cui il testo preso in esame si inserisce;
  • un coordinatore artistico che cura l’aspetto coreografico dello spettacolo e insieme agli insegnanti di danza (coreografi) e ai suoi assistenti mette a punto la ri-lettura del testo in base alle esigenze artistiche e teatrali;
  • una scenografa;
  • un musicista;
  • una/o stilista
  • un attore – voce recitante – che rende più agevole il collegamento tra i vari quadri.


FNASD - Federazione Nazionale Associazioni Scuole di Danza
www.fnasd.it - email: fed.naz.danza@gmail.com
Presidente: Rosanna Pasi