Aterballetto

Fondazione Nazionale della Danza

Repertorio

in english

Heart's Labyrinth - cor. Jiri Kylian

Coreografia di JIRÍ KYLIÁN
Assistente al coreografo: HANS KNILL
Rimontato per Aterballetto da HANS KNILL
Musiche: ARNOLD SCHÖNBERG, ANTON WEBERN, ANTONÍN DVORÁK*
Scene: JIRÍ KYLIÁN
Costumi: JIRÍ KYLIÁN
Supervisione: JOKE VISSER
Luci: JOOP CABOORT
Adattamento luci e tecnica: KEES TJEBBES

Dopo un certo periodo di tempo ogni artista probabilmente sente la necessità di trovare nuovi modi di lavorare, metodi diversi da quelli che prima erano attuali, per dare nuova vita alle dinamiche del lavoro. Sento l’esigenza di permettere a me stesso di avventurarmi all’interno di terreni rischiosi, che non conosco ancora.
Questa è una delle ragioni per cui ho iniziato una serie di brevi lavori da camera intitolati Heart’s Labyrinth. Ci sono, comunque, esperienze che ti sopraffanno che possono cambiare completamente la vita di una persona e che hanno un’influenza decisiva su qualsiasi energia creativa. La morte autoimposta di qualcuno che è stato a te vicino, la danzatrice dell’NDT Karen Tims, è qualcosa che lascia una grande ombra su quelli che rimangono. Ciò infuenza la loro vita in molti modi differenti. Accanto al senso di vuoto, di irreversibilità di un atto come questo e al più profondo cordoglio, ho sentito l’esigenza e la necessità di esaminare più da vicino cosa sta accadendo nella mia anima e come ciò sia collegato con le mie responsabilità personali e professionali. Ho fatto uscire fuori i miei sentimenti così come venivano e insieme con i danzatori, che hanno vissuto questa tragedia, ho creato una visualizzazione di quanto c’era nelle nostre menti e nei nostri cuori. Questo è stato il mio primo passo nel processo di accettazione e di comprensione della morte di Karen Tims.
Il mio lavoro su Heart’s Labyrinth I e II sarà un processo in corso senza limite di tempo. Desidero vedere questo lavoro in divenire, più o meno come il lavoro di uno scrittore che ha creato tanti differenti poemi in un certo periodo di tempo e che poi un giorno raccoglierà in un volume, dando così ad ogni singolo poema un nuovo significato. Questo pensiero principale mi dà la possibilità di esplorare diversi meccanismi coreografici in piccole forme, cosa che può rivelarsi di grande importanza quando ti avvicini ad una composizione più ampia. Il titolo Heart’s Labyrinth mi lascia uno spazio illimitato per qualsiasi dichiarazione artistica. In senso poetico, il cuore umano è il centro delle emozioni. La gamma illimitata dei sentimenti umani, le sottili sfumature della loro scala e le loro infinite combinazioni creano un labirinto inspiegabile con un numero infinito di corridoi. Attraverso questi corridoi voglio trovare qualcosa che va più vicino a quelle domande, alle quali so che non esistono risposte.
Jirí Kylián

*Parte I - Arnold Schöenberg: Begleitmusik zu einer Lichtspielszene opus 34
Parte II - Anton Webern: Stücke für Orchester opus 10
Edizioni Universal Edition, Vienna; rappr. per l’Italia CASA RICORDI Milano
Parte III - Antonín Dvorák: Notturno opus 40 per orchestra d’archi.
In esclusiva italiana per ATERBALLETTO.

Prima Rappresentazione Assoluta:
NDT I - Scheveningen, Circustheater
28 settembre 1984

Prima Rappresentazione Italiana:
Aterballetto, Reggio Emilia, Teatro Valli
13 giugno 2001