Aterballetto

Fondazione Nazionale della Danza

Repertorio

in english

Morphing Games - cor. Christian Spuck

Coreografia di CHRISTIAN SPUCK
Musiche: FRANZ SCHUBERT*
Luci: CARLO CERRI

La prima coreografia di Christian Spuck per Aterballetto è uno sguardo ironico, leggero e fresco al gioco di relazioni fra uomo e donna, espresso e visualizzato non attraverso una storia ma direttamente da uno specifico studio sul movimento coreografico.

“Morphing Games” è infatti un gioco di forme, di strutture che cambiano e si modificano, un gioco di ruoli, di costanti e di variabili, di velocità e sospensioni, di fluidità ed energia.
Ed è anche un gioco di spazi, che definiscono un ruolo e determinano un movimento.
Protagoniste sono tre donne e il loro linguaggio, fluido, costante, che viene modificato dalle incursioni maschili: i danzatori sono infatti un elemento “destabilizzante”, che provoca repentini cambi di struttura e di tono.
E come i tarocchi di Calvino, nel suo “Castello dei destini incrociati” tutte le “carte” sono presenti, in scena, in attesa di entrare in gioco, di lanciarsi al centro del palcoscenico, quello spazio centrale che obbliga all’azione, al ruolo, e che si oppone alla quiete: se ci stai, devi danzare, altrimenti, devi uscire.

*Quartetto N. 14 in Re minore
“La Morte e la Fanciulla”

Prima Rappresentazione:
Roma, Teatro di Villa Massimo
5 luglio 1999