Aterballetto

Fondazione Nazionale della Danza

Repertorio

in english

Vespro - cor. Mauro Bigonzetti

Coreografia di MAURO BIGONZETTI
Musiche: BRUNO MORETTI
eseguite dal vivo da: BRUNO MORETTI (pianoforte), MARIO GIOVANNELLI (sax soprano), TIZIANA PIZZI (contralto)
Costumi: GRAZIA ASCARI e FRANCO SACCANI per "QUINTA COLONNA"
Luci: CARLO CERRI

O notte o dolce tempo

Cinque armoniose parole ci rivelano la percezione dell’incanto
e aprono dolcemente le porte dell’altro mondo
Poi una lievissima increspatura percorre come un brivido leggerissimo
Benché nero
E si disperde come il fiato di un respiro profondo durante il sonno
Oltre
Ben vede e ben intende chi t’esalta
L’energica esclamazione suona come tromba che rende omaggio al vittorioso
E chi t’honor ha l’intelletto intero
Poi lo stupore
O ombra del morir
Per cui si ferma ogni miseria all’alma, al cor nemica
O serena visione della morte di cui la notte è immagine
Notte che porta l’anima-psiche a librarsi leggera sciolta dai pesanti legami del razionale nel mondo dei sogni
E in questo mondo, rari nantes, galleggiano frammenti di pensiero.
Il Vespro è forse la più antica delle ore di preghiera, una fra le ore maggiori dell’Ufficio Divino, verso sera, tra Nona e Compieta.
E’ la preghiera della sera, il cui nome ha un’inquietante assonanza con Vespero, come gli antichi classici chiamavano il pianeta Venere che brilla sfrontato nel cielo del crepuscolo. La porta sensuale della notte che ci apprestiamo a traversare a bordo di una barca-pianoforte, il cui nocchiero chiama a raccolta tutti i pensieri del giorno appena trascorso. Poi finalmente la preghiera, che è gesto e movimento, semplice come la vita
Bruno Moretti

Coproduzione della FONDAZIONE NAZIONALE DELLA DANZA e REGGIO EMILIA DANZA

Prima Nazionale:
REGGIO EMILIA DANZA
"REGGIO PARMA FESTIVAL"
Reggio Emilia, Teatro Valli
6 e 7 Giugno 2003