Aterballetto

Fondazione Nazionale della Danza

News dalla Fondazione

Domenica 11 gennaio - ore 15,30

LIBERTÉ - ÉGALITÉ - FRATERNITÉ
In marcia per rimanere umani

 

Ritrovo piazza Gioberti - arrivo in piazza Prampolini, Reggio Emilia

 

In concomitanza con la marcia repubblicana che si terrà a Parigi, invitiamo tutti i cittadini di Reggio Emilia a una marcia di solidarietà per i familiari delle vittime dell’attentato al Charlie Hebdo e contro ogni tipo di terrorismo. Quanto avvenuto a Parigi è stato un attacco al cuore dei principi democratici dell’Unione Europea - in primo luogo la libertà di espressione - contro cui nessun cittadino può rimanere indifferente. Una marcia che testimonia la volontà di continuare nella strada del dialogo intrapreso per sostenere l’incontro, perseverando nella ricomposizione dei conflitti e riconciliazione.


Invitiamo a marciare chi crede che nessuna religione possa giustificare un atto criminale e violento. Invitiamo a marciare per affermare che siamo esseri umani, per affermare il valore della diversità e del dialogo, della pace e della nonviolenza.

 

Promosso da: Comune di Reggio nell’Emilia, Provincia di Reggio nell’Emilia. Con l’adesione di: Comunità Islamica di Reggio Emilia, Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla, Caritas Diocesana di Reggio Emilia-Guastalla, Cgil, Cisl, Uil, Fondazione Mondinsieme, Ordine Nazionale Giornalisti, Ordine Regionale Giornalisti, Associazione Stampa Reggiana, Forum Terzo Settore, Associazioni dei cittadini stranieri di Reggio Emilia, Dar Voce, Centro Missionario Diocesano, Libera, Anpi, Dimora d’Abramo, Centro di Solidarietà di Reggio Emilia, Associazione Papa Giovanni XXIII, RTM Volontari nel mondo, La Collina, GLM, Arci, Uisp Emilia-Romagna-Reggio Emilia, Auser, Boorea S.n.c., Consorzio 45, Consorzio Oscar Romero, Rabbunì, Associazione Reggiana per la Costituzione, Associazione Perdiqua, Movimento Nonviolento di Reggio Emilia.