Aterballetto

Fondazione Nazionale della Danza

News dalla Fondazione

Michele Di Stefano è uno degli ospiti di marzo della rassegna Italia Danza. Il Leone d’Argento 2014 non è nuovo alla Fonderia39: infatti, nel 2014 ha creato per Aterballetto Upper-East-Side e nel 2015 ha riallestito il suo duo e-ink, coreografie ora nel repertorio della compagnia.
Questa volta Di Stefano ritorna al Centro di produzione con la sua compagnia mk, che metterà in scena mercoledì 2 marzo ore 20.30 "Robinson", coreografia che si ispira al romanzo d’avventura Robinson Crusoe di Daniel Defoe: attraverso la danza si conoscerà il mondo e l’altro.
Martedì 1 marzo ore 18.00 Michele Di Stefano e la compagnia incontrano il pubblico in una prova aperta.

Dall’isola di Robinson si vola verso l’Isola che non c’è con il Peter Pan di Arianna Benedetti insieme alla Compagnia Antitesi Scuola del Balletto di Toscana. Sulle note di un notturno di Chopin, ora scosso dalle vibrazioni contemporanee e futuristiche della musica elettronica, una coreografia articolata che si sviluppa e si anima in corporee dinamiche con un intreccio di movimento e azione per vivere le avventure di Peter Pan sabato 12 marzo ore 20.30.
Si potranno conoscere i giovani ballerini sabato 12 ore 18 alla prova aperta e le scuole di danza potranno partecipare a un workshop gratuito con Arianna Benedetti l’11 marzo dalle 18.30-20.30.
Per info e prenotazioni: 0522-2730110522-273011, oppure

Negli spazi della Fonderia39 sarà intenso il lavoro del settore educational. Arturo Cannistrà creerà per alcuni studenti del Liceo Coreutico Matilde di Canossa di Reggio Emilia La Terra Trema, coreografia che si ispira a I Malavoglia di Giovanni Verga e al film di Luchino Visconti. L’esito finale sarà presentato all’interno del saggio di fine anno scolastico a giugno.

Anche alcuni allievi dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Achille Peri di Reggio Emilia saranno coinvolti in un progetto della Fondazione. Questi giovani musicisti impareranno ad approcciarsi agli strumenti in un modo diverso, muovendosi con tutto il corpo fino a creare una vera performance che ci sarà in Fonderia39 mercoledì 23 marzo. Un privilegio per questi adolescenti, che respireranno l’aria creativa della casa di Aterballetto.

Leggere per ballare continua a unire con la danza i ragazzi delle città di Roma, Foligno, Reggio Calabria, Faenza, Parma, Piacenza, Terni e Rieti.