Caricamento Eventi

ARA! ARA!

Panzetti/Ticconi – Ara! Ara! – ph. Valerio Figuccio

Il duo costituito da Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi prosegue la propria indagine sul potere a partire dal simbolo della bandiera.

ARA! ARA! è la definizione di un simbolo di potere in ascesa, un volatile non potente e minaccioso ma allegro e brioso, un’icona esotica, acrobatica, un pappagallo dal piumaggio variopinto e seducente. Ma la parola Ara lascia emergere un secondo significato che allude all’antico luogo deputato al sacrificio, qui inteso come meccanismo generatore di morte, inflitta in dono a chi veniva riconosciuto il potere più alto.

 

 

Coreografia, performance, visual conception – Ginevra Panzetti / Enrico Ticconi
Sound design, composizione musicale – Demetrio Castellucci
Rullante, percussioni, registrazione – Michele Scotti
Luci – Annegret Schalke
Set design – Laila Rosato
Disegno bandiera – Ginevra Panzetti
Costumi – Julia Didier
Insegnanti di sbandieramento – Carlo Lobina / Sbandieratori di Arezzo
Direzione tecnica – Paolo Tizianel
Touring / distribuzione – Aurélie Martin
Production management italiana – VAN (Federica Giuliano, Eleonora Cavallo)
Production management tedesca – Monica Ferrari

Produzione: Ginevra Panzetti / Enrico Ticconi; Associazione Culturale VAN
Finanziato da: Hauptstadtkulturfonds (German Cultural Capital Fund)
Con il supporto di: Fondation d’entreprise Hermès all’interno di New Settings Program
Co-prodotto da: PACT Zollverein; La Briqueterie CDCN du Val-de-Marne all’interno di accueil-studio finanziato dal Ministero della Cultura / DRAC IDF; KLAP Maison pour la Danse (Residenza 2021); Théâtre de Vanves / Scène conventionnée d’intérêt national « Art et création » pour la danse et les écritures contemporaines à travers les arts; Triennale Milano Teatro.
Supportato attraverso: Programme Etape Danse, sostenuto da Institut français d’AllemagneBureau du Théâtre et de la Danse, in partnership con Maison CDCN Uzès Gard Occitanie, théâtre de Nîmes-scène conventionnée d’intérêt national – Art et Création – danse contemporaine, Fabrik Potsdam, con l’aiuto di DGCA – ministère de la Culture et de la Communication, e il Comune di Potsdam, Mosaico Danza / Interplay Festival di Torino in partnership con Lavanderia a Vapore di Collegno; Radialstiftung.
Programma di residenza artistica: NAOcrea – Ariella Vidach AiEP; Teatro Félix Guattari – Masque Teatro; CSC Bassano del Grappa; PACT Zollverein; Armunia; Schaubühne Lindenfels; Sosta Palmizi.
Con il ringraziamento a: Teatro Comandini – Societas; Anghiari Dance Hub.
Ginevra Panzetti / Enrico Ticconi sono sostenuti da DIEHL+RITTER/TANZPAKT RECONNECT, che è finanziato dal Federal Government Commissioner for Culture and the Media dell’iniziativa NEUSTART KULTUR

Anteprima 12 Febbraio 2021 / KLAP Maison pour la Danse – Marseille (FR)
Premiere italiana 21 Maggio 2021 / Interplay – Torino (IT)
Premiere tedesca (digital) 10 – 16 Giugno 2021 / Open Spaces Festival – Berlin (DE)

Durata: 50′

Come scivolate giù dai drappi di bandiere in moto costante, simbologie araldiche prendono peso e forma.
Esseri chimerici e figure oniriche appaiono come sfogliando un armoriale o bestiario medievale.
Sembrano raccontarci storie di conflitti che hanno avuto luogo nel perimetro ben definito di un emblematico campo di battaglia.

In tempi antichi, i segni grafici e gli accostamenti di colore sulle armature nascevano per l’esigenza bellica di identificare le diverse fazioni durante gli scontri. Ebbero origine così gli stemmi, un sistema di segni, figure e colori, organizzati all’interno di una sagoma, spesso a forma di scudo. Servivano a comunicare, seguendo un preciso alfabeto signico, l’identità di un individuo, di una famiglia o di un’intera comunità. Emblemi che sotto forma di colori vivaci e animali fantastici sottendono tensioni politiche, espressioni di appartenenza, affermazione e potere.

Panzetti/Ticconi – Ara! Ara! – ph. Ettore Spezza

ARA! ARA! è la definizione di un simbolo. Il simbolo di un potere in ascesa che sceglie un volatile per rappresentare se stesso. Non un maestoso quanto temibile rapace come l’aquila, animale spesso utilizzato come simbolo araldico di potenza. Al contrario un volatile a cui riconosciamo un carattere allegro e brioso diventando, secondo uno sguardo popolare occidentale, un’icona esotica: il pappagallo ARA. Nel circo è stato introdotto per le sue capacità acrobatiche che, insieme ai colori vivaci del piumaggio e alla capacità di ripetere suoni e parole per imitazione, ne hanno fatto un perfetto animale da intrattenimento in cattività.
ARA! ARA! rappresenta un potere seducente per il suo aspetto innocuo e festoso che come il volatile, imita e ripete, riportando modelli del passato, ignorando contenuti ed effetti.

Seconda parte di un dittico iniziato con AeReA, ARA! ARA! continua a indagare il potere simbolico della bandiera, attingendo alla tradizione folcloristica dello sbandieramento.
Presente in entrambi i titoli, la parola ARA lascia emergere un secondo significato che allude all’antico luogo deputato al sacrificio, qui inteso come meccanismo generatore di morte, inflitta in dono a chi veniva riconosciuto il potere più alto.

 

Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi vivono tra Berlino e Torino e lavorano insieme come duo artistico dal 2008. La loro ricerca si sviluppa nell’ambito della danza, la performance e l’arte visiva. Approfondendo tematiche legate alla storica unione tra comunicazione, violenza e potere, attingono ad immaginari antichi costruendo figure o immagini ibride tra storia e contemporaneità.
Entrambi si diplomano presso l’Accademia di Belle Arti di Roma e frequentano la Stoa, scuola di movimento ritmico e filosofia diretta da Claudia Castellucci.

Nel 2010 si trasferiscono in Germania e approfondiscono percorsi individuali ma reciprocamente complementari: Enrico studia a Berlino Danza e Coreografia presso la Inter-University Center for Dance (HZT), Ginevra arte Intermediale presso l’Accademia di Belle Arti di Lipsia, Hochschule für Grafik und Buchkunst (HGB).

Nel 2019 vincono con la performance site-specific JARDIN / ARSENALE il premio Arte Laguna 13 nella sezione performance e video arte, la prima edizione del Premio Hermès Danza Triennale Milano con il quale realizzano il loro ultimo lavoro AeReA, il Premio Danza&Danza come coreografi emergenti e vengono nominati “Talento dell’anno” dalla rivista tedesca Tanz – Zeitschrift für Ballet Tanz und Performance.
Con il lavoro HARLEKING sono stati selezionati dalla piattaforma europea AEROWAVES Twenty 19, dalla New Italian Dance (NID) Platform e dalla piattaforma della danza tedesca Tanzplatform Deutschland 2020.

panzettiticconi.com

Panzetti/Ticconi – Ara! Ara! – ph. Ettore Spezza

 

BIGLIETTI
Intero: 9 euro
Ridotto under 30, scuole di danza, Liceo Coreutico Matilde di Canossa, over 65, soci CRAL Comune di Reggio Emilia: 6 euro
Ridotto under 8: 3 euro

ACQUISTO BIGLIETTI
Nel rispetto delle normative anti-Covid, i biglietti possono essere acquistati soltanto online su www.biglietteriafonderia39.it.
Pertanto i biglietti non possono essere prenotati al telefono o via e-mail.

Il servizio di biglietteria in Fonderia è sospeso.

I biglietti non sono numerati.

INGRESSO
È possibile accedere in Fonderia 15 minuti prima dello spettacolo, mostrando l’acquisto online.
All’ingresso verrà provata la temperatura, impedendo l’accesso in caso di temperatura superiore a 37,5°C. In base all’ultimo decreto legge in materia di norme anticovid, l’accesso in Fonderia è consentito esclusivamente agli spettatori muniti di Green Pass rafforzato in corso di validità e mascherina di tipo Ffp2. La disposizione non si applica ai soggetti di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti dal Ministero della Salute.
Il personale addetto al servizio di controllo ha l’obbligo di verificare tale certificazione al momento dell’ingresso.
Il pubblico è tenuto a indossare correttamente la mascherina di tipo Ffp2 per tutta la durata dell’evento.