Caricamento Eventi

Les Miserables – Prova Aperta

PROVA APERTA_C&C Company

Signore e signori! Guardino questa creatura, per come Dio l’ha fatta, non è nulla, proprio nulla. E adesso guardino l’arte, cammina impettita, ha giacca e pantaloni, porta la sciabola! Guardino i progressi della civiltà: tutto progredisce… La scimmia fa già il soldato; certo non è gran che, è il gradino più basso della specie umana!

Woyzeck – Georg Büchner

 

Coreografia: Carlo Massari
Danzatori: Carlo Massari, Alice Monti, Stefano Roveda, Nicola Stasi
Coaching vocale: Chiara Osella

Produzione: C&C Company
Co-produzione: Triangolo Scaleno/Teatri di vetro; Festival Danza in Rete Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza; Festival Oriente Occidente/CID Centro Internazionale della Danza
Con il supporto di Teatro Akropolis/Progetto CURA

Un affresco spietato e immorale sull’oggi, un dramma medio-borghese contemporaneo a tratti familiare, risuona, ne siamo “involontariamente” complici. Una carrellata di stereotipi, di già visti, già detti, agiti. Il teatrino delle miserie umane: corpo e voce a servizio di un penoso corale che fa eco a “Le rane” di Aristofane, o forse ad un’operetta di Offenbach, o ancora alla celebre “Opera” Brechtiana. Staticità e immobilismo in risposta al crollo (fisico, politico, sociale, ambientale…) imminente, evidente. Non ci possiamo fare nulla, troppo tardi, game over; assistiamo impotenti, ne prendiamo atto, facciamo spallucce, sospiriamo e nuovamente ci voltiamo.

Nella domanda “cosa ci sta accadendo intorno?” sta la genesi di questa creazione: un approfondimento sull’attualità internazionale e sulla ricerca di connessioni tra le forme di protesta presenti – raramente fondate sull’idea di evoluzione e rivoluzione umana – e la storica visione illuminista (illuminata), che mette Cultura e Arte al centro del cambiamento.
Una creazione che porta nuovamente la Compagnia ad indagare tematiche sociali contemporanee, attraverso un linguaggio anfibio di forte impatto ed un complesso livello drammaturgico a sostegno dell’opera.

C&C Company è nata dall’unione tra Carlo Massari e Chiara Taviani, performer dalla formazione eclettica, nell’ultimo decennio sui palcoscenici internazionali come interpreti e creatori di diverse compagnie. L’esordio del primo lavoro nel 2011: Corpo e Cultura ha evidenziato da subito una forte vocazione della Compagnia alla ricerca di un linguaggio fisico necessario, fortemente drammaturgico, in stretta relazione con tematiche sociali contemporanee. Seguono i debutti internazionali di: “Maria Addolorata”, “Tristissimo” (AnticorpiXL), “012”, “Peurbleue”, “Don’t Be Afraid”, “A Peso Morto”, “Beast Without Beauty”. Le stesse hanno ricevuto prestigiosi riconoscimenti, tra i quali: “1°” Hiver Oclytes/Les Hivernales (F), “2°” Hannover International Choreographers Competition (D), “2°” Zawirowania Competition (PL), “Premio del Pubblico” Konzert Theater Berne (CH), “Finalista” Machol Shalem Dance Competition (I), “Menzione Speciale” Premio Roma Danza (IT), “2°” Corto in Danza (IT), Premio Palco Aperto (IT), “1°” E “Premio del Pubblico” CrashTest, “1°” Premio Twain.
In questi anni, parallelamente all’attività di produzione, hanno preso vita progetti performativi a partecipazione pubblica: ContaminAzioni, SpringRoll (RomaEuropa ’16), Femminile Plurale. Attualmente la Compagnia è impegnata nello sviluppo dell’estesa ricerca “Beast Without Beauty”, che vede al su interno l’alternanza di progetti sociali e co-produzioni Internazionali.
Dal 2017 la direzione artistica della Compagnia è affidata a Carlo Massari.

ceccompany.org