Golden Days

Golden Days2019-07-09T12:01:19+00:00

Golden Days è il “concerto in danza” firmato da Johan Inger, composto da Rain Dogs e BLISS, creazioni legate tra loro dal breve assolo Birdland.

Golden Days presenta due opere già note di Johan Inger, Rain Dogs e BLISS, legate tra loro dal breve assolo Birdland.

Rain Dogs e BLISS rappresentano due creazioni distinte, ideate ad anni di distanza l’una dall’altra: lontane sia concettualmente che coreograficamente, invitano lo spettatore a tuffarsi in due mondi distinti, pur mettendo in scena temi ricorrenti del lavoro di Inger come la perdita, il cambiamento e le loro conseguenze. L’assolo Birdland rappresenta il fil rouge tra questi due diversi periodi, in una sequenza coraggiosa e ribelle contro la vita che cambia.

Il concept alla base della serata, l’elemento che funge da collante, è ovviamente la colonna sonora: Tom Waits, Patti Smith e Keith Jarrett. Con la loro musica e la loro arte, questi artisti hanno influenzato e contribuito al cambiamento di un’intera generazione.

Tutta l’opera è pervasa da un sentore di storia, di nostalgia, di un luogo del passato che sembrava essere (almeno a guardarlo con gli occhi di oggi) semplice e libero.

Mano a mano che invecchiamo, ci soffermiamo spesso a riflettere sul nostro percorso di vita e io, per una volta, mi guardo indietro con un autentico sorriso, ripensando a quando tutto era radioso e spensierato. Quelli sì che erano ‘golden days’, la vera età dell’oro! – Johan Inger

Coreografia Johan Inger
Musiche Tom Waits, Patti Smith, Keith Jarrett
Scene Johan Inger
Costumi Johan Inger, Francesca Messori e Carolina Armenta
Luci Peter Lundin
Assistenti alla coreografia Patricia Vazquez Iruretagoyena e Yvan Dubreuil

Produzione Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto

Con il patrocinio di Città di Carpi

Durata 75’ – Per tutta la compagnia

PRIMA RAPPRESENTAZIONE
30 Giugno 2017, Siviglia (Spagna), Festival Italica

Prossime date