Rain Dogs

Rain Dogs2019-02-11T19:41:58+00:00

Inizia a piovere; quel cane che, curioso e sicuro del suo olfatto si era mosso oltre i suoi soliti confini, alla scoperta di ciò che vive lontano, perde improvvisamente la strada del ritorno, la pioggia ha inesorabilmente cancellato tutte le tracce.

È questa l’immagine da cui prende forma Rain Dogs, si materializza a rappresentare quelle complessità e quelle contraddizioni che caratterizzano il rapporto con il mondo e che segnano le relazioni con gli altri.
Quando la ricerca di un senso perde ogni punto di riferimento, l’incertezza e il disorientamento sembrano rendere impossibile il ritorno a casa, a ciò che era e che non è più.
Questo è il momento in cui la solitudine e lo smarrimento si manifestano attraverso le più diverse sfumature; con ironia e drammaticità, con leggerezza o disperazione.

“È una bellezza coreografica con una grande precisione nei dettagli. Riporta a ricordi lontani di Cullberg e Kylián, ma reinterpretati da Inger in un linguaggio personale che porta, soprattutto, un’immensa sensazione di star guardando buona danza, semplicemente.” Marta Carrasco

Prossime date

Coreografia
Johan Inger

Musica
Tom Waits

Scene e Costumi
Johan Inger

Luci
Peter Lundin

Riallestimento per Aterballetto
Reggio Emilia, Teatro Valli – 12 ottobre 2013

Durata 35’ – Per 9 danzatori